IL SANT’ORSOLA AL TEMPO DEL CORONAVIRUS…. E ALTRO

ONESTA’, COMPETENZA E TRASPARENZA

Già da diversi mesi stiamo partecipando, con i nostri eletti RSU, agli incontri sindacali aziendali che, ultimamente, sono incentrati e fortemente condizionati dall’emergenza del Corona Virus.

Nell’incontro sindacale del 06.03.2020 abbiamo apprezzato il ringraziamento che la Direzione Aziendale ha voluto trasmettere, anche per il nostro tramite, a tutti gli operatori che si stanno adoperando con grande senso di responsabilità e sacrificio in questa emergenza sanitaria. Ringraziamento che è anche il nostro e a cui aggiungiamo il seguente nostro APPELLO: OCCORRE NON FARSI TRAVOLGERE dall’emotività e rimanere concentrati con professionalità ed impegno nelle proprie attività a cui tutti noi siamo preposti.

Portrait Of Nurse Working In Operating Theatre

Professionalità, Calma e Competenza

Nel ricevere rassicurazioni che l’Azienda sta predisponendo quanto necessario per fronteggiare con il massimo delle risorse e competenze che può esprimere in risposta a tutte le necessità che si stanno manifestando ed anche di operare in “prevenzione e nell’eventualità di ulteriori evoluzioni dell’emergenza in atto…”

SiCambiaCon ha espresso e richiesto quanto segue:

  1. OCCORRE FORNIRE agli operatori CHIARE ed INEQUIVOCABILI DISPOSIZIONI agli operatori ed agli utenti sui percorsi, comportamenti ed informazioni da seguire…
  • Gli operatori esposti al rischio contagio DEVONO ESSERE PROVVISTI degli appositi DPI – Dispositivi di Protezione Individuali auspicando che siano date disposizioni univoche ed egualitarie per tutti gli operatori del Sistema Sanitario Regionale (e possibilmente Nazionale) al fine di non dover riscontrare non adeguate misure preventive e/o minori livelli di protezione rispetto ad altre Aziende Sanitarie.
  • INTERCEDERE nei confronti della Regione Emilia Romagna per l’emanazione di provvedimenti governativi a favore degli operatori delle aziende sanitarie per poter fruire di appositi permessi retribuiti straordinari NON DOPO aver utilizzato gli altri istituti contrattuali, BENSI’ PRIMA, per poter accudire e/o assistere i propri figli in età scolare dell’obbligo e/o familiari anziani in condizioni di bisogno. Vanno infatti assicurate condizioni tali da non indurre il ricorso degli operatori ad altri strumenti insindacabili da parte dell’Azienda….. in un contesto in cui (peraltro) le ferie sono state temporaneamente sospese…. A tal fine riteniamo auspicabile che la nostra regione adotti quanto già disposto dalla Regione Toscana che rimborsa le spese per le baby sitter al personale sanitario impegnato nell’emergenza coronavirus.
  • Alla comunicazione dell’Azienda di stare contattando per assunzioni a tempo determinato con l’impegno già da ora di concedere 3 anni di contratto (limite massimo consentito) ABBIAMO RICHIESTO DI ATTINGERE, già da subito, dalle GRADUATORIE A TEMPO INDETERMINATO PER GLI INFERMIERI già disponibili (vedi Modena e Ausl Romagna). OCCORRE avere nuovi INFERMIERI a tempo INDETERMINATO.
  • ABBIAMO RICHIESTO CHE tutte le postazioni di front office SIANO DOTATE DI vetro di separazione con l’utenza, siano essere ricoperte da personale amministrativo che da quello addetto alle informazioni, e fino a quando ciò non sia garantito, che siano chiuse come già disposto in Ausl Romagna dove SiCambiaCon già opera con successo.

OCCORRE INFINE, assumere senza indugio, tutte le figure professionali di cui oggi siamo carenti, siano essere infermieristiche, tecniche sanitarie, OSS e amministrative tale da poter operare con la massima efficienza.

Eletto RSU Daniele Bedetti Sindacato SiCambiaCon

Facebooktwitterlinkedinmail